Luca Bardolla Trading School™

📖 Cannabis Hedge Funds – I migliori

I motivi sono tanti però ci sono alcuni aspetti importanti da considerare. Prima di tutto la cannabis ha un potenziale di crescita molto vasto in quanto è stata resa illegale per quasi un secolo. Ad oggi sempre più stati stanno tornando indietro sui propri passi emanando leggi e creando un trend di legalizzazione in tutto il mondo.

Stiamo parlando di un settore sempre più diffuso e popolare tra gli investitori di tutto il mondo.

Seppur con qualche intoppo, i principali Governi nazionali stanno adottando misure volte alla regolamentazione della cannabis, soprattutto ad utilizzo terapeutico.

Utilizzare i prodotti legati alla Cannabis per uso medico o ricreativo sta diventando legale in molti paesi e questo significa che avremo inevitabilmente un aumento del consumo e della produzione di canapa in ogni nazione che sceglie politiche antiproibizioniste.

Negli ultimi anni si sono quotate in Borsa un gran numero di aziende che fanno della canapa o della cannabis il loro business principale. Ne consegue che sono nati anche numerosi ETF legati al settore, una soluzione perfetta per investire in modo diversificato.

Ci sono diverse motivazioni che spingono gli investitori a puntare sui titoli legati al mondo cannabis.

Ecco i principali motivi di interesse:

  1. Mercato in ascesa: negli ultimi anni il mercato della marijuana medica è letteralmente esploso. Solo nel 2017 il valore totale della produzione è stato di 16 miliardi di dollari. Quella che fino a pochi anni fa era una nicchia estremamente piccola sta diventando un mercato di tutto rispetto.
  2. Produzione in aumento: le previsioni sulla produzione e vendita di cannabis terapeutica sono molto positive, soprattutto se sempre più paesi procedono alla legalizzazione della marijuana terapeutica. Si prevede che il mercato globale della Cannabis legale potrebbe arrivare a 57 miliardi di dollari entro il 2027. La maggior parte di questa crescita sarà concentrata in Nord America e in Europa.
  3. Opinione pubblica: tra gli elementi favorevoli, c’è anche il fatto che l’opinione pubblica riguardo l’utilizzo della Cannabis sta cambiando. Quella che fino a pochi anni fa era vista semplicemente come una droga ricreativa molto pericolosa viene adesso accettata come elemento per una terapia del dolore, efficace e sicura.
  4. Studi scientifici: questo atteggiamento positivo è dovuto anche a studi scientifici che stanno rassicurando politici e cittadini. Proprio grazie a questi studi, anche la legislazione in materia sta cambiando molto rapidamente.
  5. Legalizzazione governativa: Stati Uniti e Canada hanno aperto per primi il mercato della Cannabis medica. Il successo di questa apertura spingerà anche altri parsi, tra cui Regno Unito, Germania, Italia e Francia, a seguire il loro esempio

Se vogliamo utilizzare Stati Uniti e Canada come esempio per capire come potrebbe crescere il mercato europeo, dobbiamo considerare che nel 2016 il valore della produzione venduta in Nord America è salita del 30%. Nel 2017 la crescita è stata addirittura del 33%: senza dubbio uno dei migliori investimenti ad alto rendimento degli ultimi anni.

Le grandi aziende americane che si sono già affermate nel mercato della Cannabis legale stanno iniziando un processo globale di espansione. Per prima cosa, hanno iniziato a esportare i loro prodotti nei paesi che hanno legalizzato la marijuana medica. In secondo luogo, hanno cominciato anche un processo di globalizzazione, stabilendo contatti per stabilire centri di produzione anche in Europa, Sud America, Asia, Africa e Australia.

Il sito www.CannaHedge.com fornisce la directory più grande e completa del mondo di società che investono nella cannabis, inclusi fondi speculativi, hedge funds, private equity funds e fondi immobiliari.

Il sito è progettato per collegare i potenziali investitori individuali e istituzionali con le principali società di investimento del settore della cannabis legale.

Al tuo successo!

Luca 🙂

Condividi il post sui tuoi social

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai i nuovi articoli e le notizie dalla scuola di trading