Luca Bardolla Trading School™

📖 Takeprofit: tipologie e 15 tecniche da usare

L’imposizione di un obiettivo di profitto, conosciuto come take profit, è una strategia cruciale nel trading, utilizzata per chiudere automaticamente una posizione quando raggiunge un livello di prezzo preimpostato. Questo consente di bloccare i profitti e evitare di perdere eventuali guadagni in caso di volatilità del mercato. Tuttavia, è fondamentale capire che ci sono diverse tecniche e metodologie per impostare un ordine di take profit. In questo articolo, esploreremo queste tecniche, illustrando 15 tecniche specifiche che si possono adottare.

Le Metodologie di Take Profit

Analisi Tecnica : una delle tecniche più comuni per impostare il take profit si basa sull’analisi tecnica. Questo implica l’uso di pattern di grafici, indicatori tecnici, linee di supporto e resistenza per determinare i potenziali punti di inversione del prezzo.

Analisi Fondamentale: in questa metodologia, si utilizzano dati macroeconomici, notizie del settore, relazioni finanziarie e altri eventi di mercato per determinare il momento appropriato per prendere profitto.

Trailing Stop: in questa strategia, il take profit viene impostato a un certo numero di pip o percentuali al di sopra o al di sotto del prezzo di mercato corrente. Questo limite si sposta automaticamente con il prezzo, garantendo profitti se il mercato si muove a favore del trade.

Fibonacci Retracement: questa metodologia si basa sull’idea che i mercati si ritracciano di una percentuale fissa di un movimento prima di continuare nella stessa direzione. I livelli di Fibonacci comuni includono 38.2%, 50%, e 61.8%.

Usare un rapporto Risk-Reward: un altro approccio comune per definire il take profit è utilizzare un rapporto di rischio-ricompensa. Ad esempio, se un trader sta rischiando 50 pips su un trade, potrebbe scegliere di impostare un obiettivo di profitto di 100 pips, dando un rapporto di rischio-ricompensa di 1:2.

Metodo dei Punti Pivot : i punti pivot sono livelli di prezzo calcolati utilizzando la media delle altezze, delle bassezze e dei prezzi di chiusura del giorno precedente. Questi livelli possono essere utilizzati come potenziali punti di take profit.

Metodologia delle Bande di Bollinger : le Bande di Bollinger rappresentano un intervallo di volatilità attorno a una media mobile. Quando il prezzo tocca la banda superiore o inferiore, potrebbe essere un buon momento per prendere profitto, in previsione di un possibile ritracciamento.

15 Tecniche di Take Profit

  1. Target Fisso: Si imposta un target di profitto fisso in pips o percentuale.
  2. Livelli di Supporto e Resistenza: Si prende profitto poco prima che il prezzo raggiunga un livello di supporto o resistenza.
  3. Livelli di Fibonacci: Si prende profitto sui livelli di ritracciamento di Fibonacci.
  4. Uso di Pattern di Grafici: Si prende profitto quando si completano specifici pattern di grafici, come la testa e le spalle, o il doppio massimo.
  5. Media Mobile: Si prende profitto quando il prezzo incrocia una media mobile.
  6. Band di Bollinger: Si prende profitto quando il prezzo tocca una delle bande.
  7. Rapporto Rischio-Ricompensa: Si imposta un target di profitto basato sul rapporto di rischio-ricompensa.
  8. Trailing Stop: Si utilizza un trailing stop per prendere profitto.
  9. Indicatori di Momentum: Si prende profitto quando un indicatore di momentum, come l’RSI, segnala un’eccessiva sovracompra o ipervendita.
  10. Punti Pivot: Si prende profitto quando il prezzo raggiunge un punto pivot.
  11. Price Action: Si prende profitto basandosi sull’azione dei prezzi, come una candela di inversione.
  12. Breakout Trading: Si prende profitto dopo un breakout significativo.
  13. Volatility Stop: Si prende profitto quando la volatilità raggiunge un certo livello.
  14. Swing Highs and Lows: Si prende profitto quando il prezzo raggiunge un nuovo massimo o minimo swing.
  15. News Trading: Si prende profitto dopo un’importante notizia o evento di mercato.

In conclusione, impostare un take profit efficace richiede una comprensione approfondita del mercato, una strategia di trading ben definita e l’abilità di prendere decisioni informate in base ai dati. Ogni trader dovrebbe cercare di trovare l’approccio al take profit che meglio si adatta al suo stile di trading, tolleranza al rischio e obiettivi di investimento. Ricorda sempre, la gestione del rischio è la chiave per il successo a lungo termine nel trading.

Condividi il post sui tuoi social

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai i nuovi articoli e le notizie dalla scuola di trading