fbpx

Luca Bardolla Trading School™

📖 PAMM e MAM: le differenze

I conti MAM (Multi-Account Manager) e PAMM (Percentage Allocation Module Management) permettono ad un trader – l’account manager – di fare trading per conto di altri investitori che non sono coinvolti attivamente nella apertura e gestione delle operazioni.

In un certo senso è simile al modo in cui i fondi del mercato azionario comunemente funzionano, anche se ci sono alcune differenze significative. La differenza principale è che in questo modo gli account manager possono gestire più conti da un singolo conto senza dover creare un fondo di investimento.

Le prestazioni dell’account manager (sia profitti che perdite) sono distribuite tra i conti gestiti. I conti gestiti dai clienti sono quindi collegati al conto principale dell’account manager e tutte le transazioni effettuate nel conto master sono proporzionalmente riflesse nei conti dei clienti.

Il saldo del conto Master rappresenta la somma totale dei depositi di tutti i clienti. Per garantire la sicurezza degli investitori, i depositi dei clienti sono tenuti nei loro conti di trading, il gestore non ha accesso a questi conti per effettuare prelievi di contante. Gli investitori sono gli unici in grado di effettuare depositi/ritiri sui conti gestiti.

D’altra parte, la commissione di performance pagata agli account manager viene automaticamente prelevata dai conti dei clienti secondo i termini del contratto. Questo è in genere fatto attraverso il broker forex che agisce come garante della trasparenza e della sicurezza, ma non è responsabile di eventuali perdite.

Qual è la differenza di funzionamento tra le due tipologie di account?

Un conto PAMM offre un modulo di gestione che distribuisce le dimensioni delle operazioni con una percentuale di allocazione. Con un conto PAMM, un investitore può anche assegnare una percentuale del suo conto ad uno o più account manager.

Il conto PAMM dell’account manager è un grande “conto principale” il cui capitale è pari alla somma dei sottoconti.

Le operazioni dell’account manager vengono automaticamente replicate nei sottoconti su base percentuale. Ad esempio, se l’account manager effettua un’operazione di 100 lotti sulla coppia EURUSD, l’operazione è suddivisa in parti più piccole nei singoli sotto-conti (conti clienti) in base alla percentuale di capitale proprio di ciascun sotto-conto in relazione al conto principale. Questo significa che se la dimensione di un singolo sottoconto rappresenta l’1% del capitale del conto principale, la dimensione dell’operazione su questo conto sarà di 1 lotto (1% di 100 lotti).

Un conto MAM consente invece di utilizzare il metodo di allocazione percentuale come conto PAMM, ma offre una maggiore flessibilità per allocare le transazioni e adeguare il rischio di ogni sottoconto in base ai profili di rischio dei clienti.

Ad esempio, l’account manager può assegnare le operazioni su base fissa, il che significa che può definire il numero di lotti negoziati da ogni singolo conto.

L’account manager ha anche la possibilità di modificare la leva finanziaria dei sottoconti se i suoi clienti desiderano assumere rischi aggiuntivi.

Al tuo successo!

Luca 🙂 

Condividi il post sui tuoi social

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai i nuovi articoli e le notizie dalla scuola di trading

Per poter procedere verrai contattato/A da un nostro consulente via WhatsApp. Assicurati che il tuo numero di cellulare sia corretto.