Luca Bardolla Trading School™

📖 Livelli di Fibonacci

Uno dei metodi più diffusi per valutare i possibili prezzi in cui un trend rallenta o finisce la sua corsa è l’utilizzo dei livelli di Fibonacci, chiamati anche ritracciamenti di Fibonacci.

Attraverso l’analisi di un trend è possibile individuare, alla sua conclusione, i supporti e le resistenze future che il prezzo avrà nella sua nuova tendenza.

L’utilizzo base dei livelli di Fibonacci si articola nelle seguenti fasi:

  • Identificare un trend. Per l’identificazione di un trend utilizzare un indicatore dedicato, ad esempio la trendline.
  • Alla conclusione del trend in atto applicare lo strumento “Ritracciamenti di Fibonacci”
  • I supporti e le resistenze future sono posizionati ai prezzi indicati dalla linea arancione.

Utilizzando i ritracciamenti, si tengono in considerazione i livelli di 78.6 e 23.6 come valori estremi dai quali fare partire o concludere le operazioni.

Aprendo un’operazione su un livello di 78.6 i livelli di 50 e di 23.6 rappresentano punti importanti in cui gestire le operazioni.

Una volta terminato il trend ne partirà uno nuovo, ed i punti di inversione del nuovo trend seguiranno i livelli di Fibonacci calcolati sul trend appena concluso.

Utilizza i livelli di Fibonacci su azioni e commodities.

Al tuo successo!

Luca 🙂

Condividi il post sui tuoi social

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai i nuovi articoli e le notizie dalla scuola di trading