Luca Bardolla Trading School™

📖 Commodity e correlazioni

Perché vedi sempre trader operare con tanti monitor o con tanti grafici? Perché operiamo su tanti mercati in contemporanea e spesso utilizziamo mercati correlati tra loro per fare le nostre analisi.

Cosa vuol dire mercati correlati? Vuol dire che alcuni mercati, per svariati motivi si muovono insieme o in direzioni opposte.

Hai mai sentito dire che l’oro è un bene rifugio? Vuol dire che quando i mercati finanziari, e nello specifico gli indici, quando crollano, portano gli investitori a mettere i loro soldi su beni fisici come l’oro, facendone alzare il prezzo.

Alcune correlazioni nascono per motivi “psicologici”, altre per “difendersi” dal mercato, altre correlazioni per motivi geografici, altre economiche.

Come faccio ad individuare le correlazioni?

Di modi ce ne sono tanti, da quelli più semplici a quelli più professionali.

Il primo modo che puoi utilizzare è quello di comparare graficamente i due grafici, e per farlo ti basta un sito come TradingView ( www.tradingview.com ) .

Ora ti mostro tre correlazioni sulle quali puoi iniziare i tuoi studi.

La prima è quella tra Dow Jones ed S&P500, ed in questo caso si parla di correlazione diretta. É evidente come i due mercati si muovano insieme.

La seconda è tra Petrolio (BRENT) ed il dollaro canadese (USD/CAD), ed in questo caso parliamo di correlazione inversa.

La terza è quella tra oro e Dow Jones, ed anche in questo caso si parla di correlazione inversa:

Per guadagnare con le correlazioni e migliorare drasticamente le tue analisi entra nella scuola di trading 👉🏻  www.lucabardolla.com

Per utilizzare al meglio le correlazioni sulle materie prime partecipa al Master in Commodity.

Al tuo successo!

Luca 🙂

Condividi il post sui tuoi social

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai i nuovi articoli e le notizie dalla scuola di trading