Luca Bardolla Trading School™

📖 La stabilità dell’equity line

Nell’articolo di oggi ti voglio parlare di alcuni elementi per me fondamentali, che sono alla base di come ho creato i miei modelli, e di come ragiono nella gestione e nella creazione soprattutto, delle mie strategie di trading.

Il titolo parla da sé: “La stabilità dell’equity line” quindi oggi parliamo proprio di questo, della stabilità con la quale devi far crescere il tuo conto di trading, e dei parametri alla base di questo ragionamento che supportano il mio modo di ragionare e di fare trading.

Prima di tutto dobbiamo tenere da conto che quando facciamo trading, non sappiamo quando faremo l’operazione in profitto, quando faremo l’operazione in perdita, insomma associando le operazioni ad una serie di thread non sappiamo quale sarà la distribuzione delle operazioni all’interno di questa serie.

La cosa più importante per un investitore ed un trader e la salvaguardia del proprio capitale: la prima regola è non perdere i propri soldi.

Questo ci porta al primo problema: più profondo é un drop down, maggiore sarà la performance sul capitale rimanente che dovremo fare. 

Se ho una perdita sul mercato, ho anche un tempo di recupero della perdita che devo considerare: se utilizzo lo stesso rischio che mi ha portato alla perdita avrò un tempo X di recupero, se aumento il rischio diminuisco il tempo di recupero, ma diminuisco la probabilità di recupero totale in modo facile dell’equity line.

Ovviamente non sapendo la distribuzione delle operazioni in profitto ed in perdita, in una generazione casuale, dovremmo cercare per evitare di esporci troppo sul mercato, ovvero di distanziarci troppo dal valore del saldo di quando abbiamo iniziato la nostra serie di trade. 

Quindi il primo problema che deve affrontare un sistema di modi me ne gemente per poter essere stabile, è la quantità di rischio che si utilizza l’operazione.

Se da una parte cerchiamo di rischiare di meno, dall’altra guadagneremo meno, quindi bisogna cercare metodi per poter incrementare il profitto di una strategia di trading.

Il primo strumento che ci viene in aiuto per aumentare i profitti e l’interesse composto: reinvestire il capitale guadagnato per un trader è fondamentale per salire sul conto.

Reinvestire il capitale vuol dire andare ad utilizzare dei rischi percentuali fissi per le nostre operazioni, ma questo vorrà dire che se utilizziamo l’1% di cavi rischio sul nostro capitale, se nostro capitale sale, salirà anche il valore assoluto del nostro investimento.

Cerca di capire come utilizzare l’interesse composto perché farà davvero la differenza sul tuo conto di trading.

Sotto trovi un esempio di come impatta l’utilizzo dell’interesse composto sui guadagni di una strategia sove utilizzi lo 0.1 % di rischio sul conto, si hai capito bene, lo 0.1% di rischio sul conto. 

I grafici intendono dimostrare l’impatto che ha l’utilizzo di rischi bassi, su una serie di profitti consecutivi, a take profit variabile dal 40% del rischio al 100%.

Studia come migliorare le tue equity line.

Al tuo successo!

Luca 🙂

Condividi il post sui tuoi social

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai i nuovi articoli e le notizie dalla scuola di trading